Cart 0

Il Raccolto dei Racconti. Storie di olivi, olive e olio extravergine d’Italia

Il Raccolto dei Racconti
è un progetto di Maurizio Saggion
con la collaborazione di Nicola di Noia
realizzato da enosofia srls

24,00  20,40 

Il Raccolto dei Racconti, è una scrittura narrativa collettiva. È la storia italiana di produttori e prodotti di extravergine di oliva. È la trama che valorizza singole esperienze e specificità territoriali, e l’ordito che sostiene la costruzione della conoscenza di un bene comune da proteggere e valorizzare.
Il Raccolto dei Racconti è la voce delle persone, è il volto del lavoro, è l’immagine della passione che si fa professione e testimonia responsabilità e consapevolezza nei confronti della terra, delle piante e delle olive, al solo fine di realizzare straordinari prodotti dalle infinite virtù nutrizionali e curative.
Il Raccolto dei Racconti è un viaggio nelle tante Italia dell’olivo, nei territori vocati e nelle aziende impegnate ogni giorno per interpretare stagioni climatiche e non solo, sempre più complesse. Realtà imprenditoriali che giocano un ruolo fondamentale per la qualità delle produzioni così da essere presidio etico e sociale necessario al rafforzamento dei legami delle comunità locali e dell’identità territoriale.

racconti di:
Tino Cavarra, Salvatore Cutrera, Silvia e Giuseppe Di Vincenzo, Sebastiano Giacquinta, Antonella Titone, Paola e Antonio Barbarossa, Marco Fantone, Antonello Fois, Antonella Orrù, Francesco Gabriele, Lucia e Michele Librandi, Michele Conserva, Pietro Intini, Sabino Leone, Savino Muraglia, Raffaele Piano, Salvatore Stallone, Piergiorgio Quarto, Nicolangelo Marsicani, Antonino Mennella, Fabrizio Fazzi, Massimiliano d’Addario, Francesca Boni, Valentina Casciaro, Cosmo Di Russo, Lucia Iannotta, Mauro Labbadia, Beatrice Peruzzi, Americo Quattrociocchi, Pietro Re, Graziano Decimi, Alessandro Gilotti, Egidio Marcantoni, Paolo Di Gaetano, Fabrizio Filippi, Giorgio Franci, Giacomo Grassi, Tulio Marcelli, Giuseppe Mazzacolin, Paolo Cassini, Gianfranco Comincioli, Nadia Turelli, Daniele Salvagno, Monica Vaccarella, Massimo Fia.

Franco Maria Ricci: Sognare un sogno

Soltanto pochi anni fa sarebbe stato impensabile parlare così “massicciamente” di olio di qualità nel nostro Paese. L’olio era quello da cinquemila lire al litro e basta! Oggi si è aperta una finestra sulla cultura dell’olio estremamente positiva per l’Italia, non solo perché grande produttrice, ma soprattutto perché le persone stanno scoprendo sapori, odori e virtù di un prodotto unico che fonda sulla diversità il proprio fascino; l’olio così si affida ai sensi e parla al cuore della gente. Perché l’olio non è soltanto edonismo. L’Olio fa parte della grande Cultura Italiana e nella sua articolazione mostra l’aspetto più prezioso che lo rende unico. Proprio su questo concetto abbiamo progettato e costruito il nostro insegnamento degli ultimi quindici anni ed è proprio tale pensiero che vogliono far comprendere ed interpretare Maurizio e Nicola attraverso questo testo che raccoglie la voce dei Produttori italiani di olio extravergine di qualità.

Maurizio Saggion: introduzione

L’olio extravergine di oliva ha una storia ma non una narrazione conosciuta e condivisa delle storie di vita dei produttori. Questa è la tesi che ha spinto me e Nicola Di Noia ad intraprendere un percorso conoscitivo attraverso il territorio dell’olio extravergine italiano di qualità. Un itinerario vissuto in prima persona che ci ha permesso di entrare in una relazione diretta e coinvolgente con le esperienze di uomini e donne che ci hanno ospitato nelle sedi delle loro aziende raccontandoci la loro vicenda professionale e da noi registrata in presa diretta. Un viaggio anche antropologico, dunque, che ci ha permesso di far emergere i tratti salienti della personalità di questi ‘paladini’ che stanno prendendo parte attiva alla nascita del Nuovo EVO.

Nicola di Noia: introduzione

Per produrre un olio extravergine di qualità è necessario non commettere errori. Bisogna coltivare bene le piante, soddisfare appieno le loro esigenze vegetative, irrigare e concimare se necessario, eseguire le potature correttamente, ma soprattutto proteggere le olive dagli attacchi parassitari, in particolare quello della mosca dell’olivo, monitorando eventuali infestazioni. È necessario, inoltre, che la raccolta avvenga nel giusto momento, al giusto grado di maturazione, raccogliendo le olive senza determinare traumi eccessivi, perché ogni piccola lesione produce progressive fermentazioni che causano gravi difetti all’olio. Dunque mai troppo mature e mai da terra. Non è solo una questione estetica. Le olive molto mature non regalano oli profumati e sono povere di sostanze antiossidanti, elementi invece fondamentali e preziosi per la nostra salute.

Sara Farnetti | specialista in medicina interna e fisiopatologia della nutrizione e del metabolismo

Come prima cosa vorrei dire che la scienza della nutrizione non ha nulla a che vedere con la dieta o con regimi alimentari alla moda; nutrirsi vuol dire alimentare il proprio corpo, assicurandone l’integrità e l’evoluzione, in accordo con la propria età e la propria salute. In altri termini, nutrirsi combinando bene gli alimenti equivale a curarsi in maniera personalizzata, assecondando le proprie esigenze biologiche e funzionali. La medicina contemporanea qualificata dal paradigma della “precisione”, propone terapie personalizzate in funzione del tipo biologico di ciascuno, come dello stile di vita e sulla base dell’interpretazione dei test genetici, ematochimici e del più innovativo profilo lipidomico, attua una sorveglianza attiva. Eppure, a dispetto del crescente bagaglio di conoscenze che abbiamo a disposizione per diventare più consapevoli sul nostro stato di salute e del tutto sorprendentemente, continuiamo a sottovalutare il rapporto causa-effetto degli alimenti di cui ci nutriamo e sullo stato di salute dei nostri organi, di- mostrando una sostanziale inerzia nella comprensione delle dinamiche evolutive della nostra condizione fisica nel tempo.

Fabio Campoli | chef amante della narrazione della gastronomia, sia essa intesa attraverso la cucina, i media o la tanto amata carta stampata

Parlare dell’olio extravergine di oliva in Italia significa intraprendere un viaggio attraverso secoli e civiltà. Diverse culture produttive e territori paesaggisticamente variegati, dall’entroterra al mare. Questa è l’Italia delle tante qualità in grado di regalare emozioni alzando semplicemente lo sguardo, ascoltando i suoni della natura, ammirando le ricchezze dell’arte e le innumerevoli meraviglie del gusto.
A volte mi soffermo a riflettere su questa splendida terra, i cui abitanti sono conosciuti nel mondo come cultori del buon cibo e non solo. Che privilegio! Anche se purtroppo non valorizziamo quanto dovremmo questa opportunità. Sappiamo gioire intorno a tavole imbandite, perché qui si trovano una sapienza produttiva antica, un amore per la molteplicità delle delizie dei campi, tra cui spiccano doni preziosi, i ‘tesOri liquidi’!

Sapord’Olio | oleoteca

Il progetto nasce dalla fascinazione per questo mondo, dalla voglia di cambiare e dal desiderio di costruire un percorso comune intorno ad un prodotto così appassionante e particolare come l’olio extravergine e di valorizzare, in maniera innovativa, questa grande realtà produttiva italiana purtroppo non considerata come meritava anche perché poco conosciuta. Il senso di un’oleoteca, invece, si sviluppa in seguito ai ragionamenti emersi all’interno del corso sull’olio, quando iniziammo a domandarci perché non esistesse in Italia una realtà com- merciale strutturata come in Francia e Spagna. L’Italia ha un patrimonio olivi- colo vasto ed interessantissimo e ci sembrava un controsenso che proprio qui non si fosse sviluppato un progetto equivalente a quello francese e spagnolo. Identificato il problema legato ad una carenza strutturale e culturale del setto- re, ci siamo domandati se tale mancanza potesse dar vita ad un’opportunità di business. Dopo approfondite riflessioni e valutazioni, identificammo in alcune oleoteche di Milano, Genova e La Spezia le esperienze da analizzare e valutare, visto che eravamo sempre più convinti del grande potenziale dell’idea, così ci mettemmo in viaggio per andare a scoprire queste realtà.

Eva Panitteri | giornalista pubblicista, autrice, esperta di questioni di genere, direttrice responsabile e co-fondatrice della testata web Power&Gender, componente della rete di GiULiA (Giornaliste Unite Libere Autonome)

La bellezza che filtra dalle pagine di questa raccolta, gustata a piccoli sorsi, come un vino da meditazione, oppure assaporata tutta d’un fiato, nasce dalle vite di queste persone. Qualunque ritmo abbiate adottato, dunque, per percorrere questa vostra esplorazione, lo scrigno delle evo-storie a questo punto avrà già svelato tutte le sue trame, suscitando riflessioni che non possono sbiadire. Il viaggio nelle esistenze di coloro che ci hanno regalato immagini preziose, dipanandosi tra esperienze del passato, impegno presente e sogni per domani, attraversa date e territori mentre parla di produzioni valorose, realtà vissute, artigiani coraggiosi ed imprenditrici chiamate a battaglie di parità oggi necessarie.


MAURIZIO SAGGION
Sommelier dell’olio e del vino, Master Practitioner PNL e Coach, collabora con imprese ed istituzioni nei settori della progettazione culturale, della comunicazione enoagroalimentare, del marketing e dello sviluppo sostenibile dei territori. Docente di Fondazione Italiana Sommelier e dell’Associazione Italiana Sommelier dell’Olio.

NICOLA DI NOIA
Agronomo, sommelier del vino e dell’olio. Assaggiatore professionista di olio extravergine di oliva e di olive da tavola, iscritto come Capo Panel C.O.I. (Consiglio Oleicolo Internazionale) nell’elenco nazionale dei tecnici ed esperti degli oli di oliva. È dirigente della Confederazione Nazionale Coldiretti e docente presso la Fondazione Italiana Sommelier e Vice Presidente dell’Associazione Italiana Sommelier dell’Olio.

Peso1000 kg
collana

Interferenze

confezione

brossura

A cura di

Maurizio Saggion, Nicola Di Noia

dimensioni

16,8 x 23,5 cm

ISBN

978-88-99876-22-7

pagine

416

uscita

fine marzo 2019

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi