Cart 0

Il Sognatore di Positano

AUTORE: Virginia Attanasio, Stefania Berbenni

Un uomo visionario, una grande famiglia,
un luogo magico. Una storia vera, da romanzo

30,00  25,50 

Un libro di forte impatto emotivo che racconta una storia vera, da romanzo: quasi una saga familiare con al centro il San Pietro di Positano, il piccolo albergo più bello del mondo. Si respira aria di sogni realizzati (quelli di casa Cinque) e di vacanze speciali con aneddoti su Fellini (arrivato all’improvviso), Julia Roberts (in giro per Positano camuffata), Mastroianni, Clooney, Tina Turner, scrittori famosi e musicisti.
Ogni capitolo vede correre in parallelo il racconto e la parte iconografica, con foto realizzate per l’occasione e altre di repertorio: un “romanzo illustrato” a tratti commovente, firmato da Virginia Attanasio (l’albergatrice) e da Stefania Berbenni.

Introduzione di Franco Zeffirelli.

Ho smesso da tempo di provare malinconia per i tempi andati, per quanto vissuti. Dopo aver perso tanti amici e parenti, ho imparato a vivere quello che ci viene consegnato dal destino in quel momento, a godermelo senza dover rimpiangere nulla. Ho conosciuto Positano negli anni Sessanta, ospite di cari amici in una casa stupenda. E da quel momento ho trascorso molte stagioni lì, non solo estati. Il San Pietro era la mia seconda casa, una l’avevo comprata. Ero molto amico di Carlo Cinque. Mi interessava l’occhio di quest’uomo non nato da un rivoluzionario o da un intellettuale, ma con una visione stupenda della vita, delle cose. Ho ammirato con tutto il cuore quest’uomo straordinario, che ha fatto il miracolo che ha fatto. Sì, un miracolo, perché io l’ho visto il promontorio prima che Carlo Cinque lo trasformasse in una residenza magnifica. Carlo Cinque era l’unico che aveva progetti “alti”, che pensava di far diventare Positano un centro colto. Anche per questo eravamo amici, avevamo la stessa ambizione. Insieme, pensammo di ideare una piazza perché a Positano manca un luogo d’aggregazione, c’è solo la spiaggia grande che sembra però una stazione, con gente che va e che viene di continuo. Una piazza invece sarebbe stata un’altra cosa. Un’agorà. Ci mettemmo al lavoro, individuammo il luogo, chiedemmo pareri, sembravano tutti d’accordo e invece non se ne fece niente. Credo che i positanesi non siano così felici a farsi dire, da gente di fuori, come deve essere Positano. Carlo Cinque no, lui era di una pasta straordinaria. Per me, era naturale andare a cena al San Pietro, dove c’era un’atmosfera così interessante e dove c’era lui, Carlino.

– – –
DICONO DI NOI
PANORAMA: Benvenuti nell’hotel dei sogni
CORRIERE DELLA SERA Style: Persone di Style. Vito Cinque
D La Repubblica: Piccoli lussi
BELL’ITALIA: L’albergo sul mare
FLAIR: Sogno sul mare
LIBERO: La storia del San Pietro. E un sognatore di Positano inventò la Costiera
VILLE&CASALI: Letture
PANORAMA TRAVEL: L’albergo più bello del mondo
TG2 Eat Parade: guarda la puntata del 13.01.12
PANORAMA: L’albergo che racconta i piccoli vezzi dei grandi
LA REPUBBLICA Roma: Un sognatore, un albergo. Il romanzo di Positano
CORRIERE DELLA SERA: Curiosi, raffinati, pratici. I libri per abitare meglio
IL SOLE 24ORE Domenica: A Positano c’è il più romantico degli hotel

Peso1.159 kg
Dimensioni27 × 21.5 × 1.5 cm
uscita

dicembre 2011

ISBN

978-88-97202-08-0

pagine

196

confezione

cartonato con sovracoperta

Edizione inglese

The Dreamer from Positano

CHIUSURA ESTIVA DAL 9 AL 25 AGOSTO. In questo periodo le spedizioni dei libri subiranno lievi ritardi. Ignora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi